Cos’è l’implantologia a carico immediato e come può donarti dei denti fissi

implantologia a carico immediato

Oggi per ripristinare la funzionalità e l’estetica di un’intera arcata sono sufficienti 4 o 6 impianti, grazie ai quali avrai denti fissi in meno di 24 ore!

Non ci sono più scuse per rimandare l’intervento di implantologia e sistemare il sorriso se mancano alcuni o tutti i denti. Questa branca dell’odontoiatria ha infatti fatto passi da gigante grazie all’implantologia a carico immediato.

Nel nostro studio dentistico di Biella, con il dott. Cremona e uno staff di specialisti, eseguiamo frequentemente questo genere di interventi, accompagnando i nostri pazienti in un percorso non solo estetico ma anche di ristabilizzazione della funzionalità della masticazione e di maggiore benessere psicofisico.

Torna a sorridere: regalati un sorriso bello e una masticazione funzionale ed efficace.

L’implantologia a carico immediato fa al mio caso?

Se vuoi passare dalla dentiera a una soluzione fissa, se le tue arcate dentali sono state danneggiate da una patologia parodontale, se sei interessato da edentulia puoi rivolgerti al nostro studio per valutare l’installazione di un impianto dentale.

Chiaramente una visita di controllo preventiva da parte del nostro staff di odontoiatri determinerà la fattibilità dell’intervento e il rispetto di tutti i parametri ottimali da parte del paziente.

In particolare, l’osso deve essere di qualità e di sufficiente densità per poter accogliere gli impianti in titanio. Anche la gengiva deve essere in buone condizioni così come non devono esserci gravi forme di occlusione o di bruxismo.

Per accertare nel minimo dettaglio le condizioni minime per procedere con l’intervento, il dott. Cremona esegue in studio una TAC per verificare lo stato e la quantità di osso residuo. Con una perfetta valutazione pre-operatoria è possibile garantire dei risultati ottimali paragonabili all’approccio convenzionale in due stadi, offrendo però al paziente maggiore comfort.

Contrariamente se la quantità dell’osso non dovesse essere sufficiente eseguiamo tutti gli interventi di ricostruzione ossea, in modo da procedere poi con l’installazione dell’impianto.

Cosa vuol dire a “carico immediato”?

Significa che in qualunque fase dell’intervento non rimarrai mai senza denti o con buchi in vista. Infatti, una volta assicurate le viti in titanio nell’osso vengono immediatamente posizionate delle protesi provvisorie fisse, in attesa di quelle definitive.

In circa 24/48 ore potrai godere di un sorriso completo, naturale e soprattutto funzionale.

Rivolgiti ai nostri esperti in implantologia per una visita di controllo e una consulenza personalizzata per il tuo sorriso. Contattaci qui per maggiori informazioni.  

Implantologia dentale: in cosa consiste e le soluzioni

implantologia dentale

Non sei contento del tuo sorriso e vorresti ripristinare tutti gli elementi dentali persi? Le soluzioni di implantologia dentale arrivano in tuo soccorso.

Presso il nostro studio dentistico di Biella, vediamo pazienti interessati da edentulia parziale o totale, causata da traumi o malattie, che vogliono ritrovare un sorriso naturale e completo.

Grazie all’implantologia dentale è possibile realizzare protesi fisse per sostituire i denti mancanti con alta valenza estetica, oppure è possibile stabilizzare protesi totali rimovibili.

Oggi l’implantologia è diventata sempre più affidabile, in grado di garantire i risultati sperati talvolta in poco tempo; si parla di impianti post-estrattivi immediati a carico immediato, ovvero impianti posizionati nello stesso momento in cui si estraggono i denti con consegna della protesi provvisoria in giornata.
Casi, questi, realizzabili quando la qualità e la quantità dell’ osso lo rendono possibile.

Nei casi in cui la qualità e la quantità dell’osso non siano idonee i tempi si allungano.
Presso il nostro studio si eseguono tutte le tecniche di ricostruzione ossea, dal grande rialzo di seno mascellare al piccolo rialzo di seno mascellare, dall’espansione di cresta ossea agli aumenti orizzontali e verticali di cresta ossea.

In cosa consiste l’impianto dentale

Il dott. Cremona presso il suo studio in occasione della visita esegue una TAC, esame radiologico indispensabile per valutare l’osso residuo, per identificare il piano di trattamento più idoneo al paziente.

Il dott. Cremona, medico chirurgo odontoiatra a Biella, ci spiega come l’implantologia può aiutarti a ritrovare il sorriso.

L’impianto dentale, una vite in titanio biocompatibile, è una radice artificiale osteointegrata, vale a dire saldamente ancorata all’osso, il quale si insinua nelle microporosità dell’impianto stesso.

L’impianto si presenta pertanto estremamente rigido a differenza del dente naturale che è provvisto di un legamento che gli permette una certa mobilità in tutte le direzioni (per questo motivo sono da evitare protesi ancorate su denti ed impianti).

Sugli impianti vengono avvitate delle strutture, chiamate abutment o monconi, sulle quali vengono cementate o avvitate le protesi con lo scopo di riprodurre nella forma, nel colore e nella funzione uno o più denti.

Le tipologie di impianti: singolo, ponte o arcata completa

Con l’implantologia è possibile sostituire un singolo dente così come un gruppo di denti o intere arcate.

L’impianto dentale singolo è quello classicamente associato a questa tecnica: la vite in titanio è fissata nell’osso e va a costituire la radice del dente, su cui viene fissata una singola protesi che ricrea il dente.

Quando c’è più di un dente mancante, si può ricorrere al ponte. Il ponte dentale fisso può sostituire fino a 5 denti ed è sorretto da 2 o 3 viti di titanio.

In entrambi questi casi la corona viene realizzata in maniera più naturale possibile, in modo che si mimetizzi con gli altri denti: il professionista deve quindi fare attenzione alla dimensione e al colore della protesi dentaria. Spesso è necessario condizionare con la protesi provvisoria il tessuto gengivale per dare un risultato finale valido del punto di vista estetico.

L’ultima soluzione è l’impianto con arcata completa.
È la soluzione migliore per chi, a causa di traumi o malattie quali piorrea o parodontite, ha subito una perdita totale dei denti di un’arcata o di entrambe le arcate.
Inoltre, essendo fissata saldamente all’osso, libera il paziente dal pensiero di far attenzione alla manutenzione o che possa muoversi, come le protesi mobili e removibili.

L’impianto completo è sorretto da 4 o 6 viti, distribuite lungo l’arcata, sulle quali si avvita la protesi provvisoria fissa nell’arco della stessa giornata.

I consigli di igiene orale

Al termine di questi trattamenti i pazienti vengono istruiti su come eseguire un’igiene orale corretta e vengono individuati i presidi idonei per ciascun caso.

L’ igiene orale è molto importante, se questa non è eseguita correttamente sui denti si va incontro alla parodontite e sugli impianti la perimplantite.

Pertanto l’igienista che collabora con lo studio, una volta terminato il lavoro, monitora il paziente nei primi mesi per poter capire cosa il paziente riesce a fare a casa e stabilire con quale cadenza effettuare una seduta di igiene professionale.

Grazie all’ implantologia ogni paziente può uscire dal nostro studio dentistico di Biella con un bellissimo sorriso.

Contattaci per maggiori informazioni e chiedere un consulto professionale di implantologia dentale.  

Impianto dentale: tutto ciò che serve sapere

impianto dentale

L’impianto dentale è una soluzione nel mondo dell’odontoiatria protesica volto a sostituire uno o più elementi dentali mancanti.

Nello specifico si tratta di viti in titanio che vengono inserite chirurgicamente a livello delle ossa mascellari. L’impianto è volto a sostituire la radice del dente; su di esso viene posizionata la corona protesica, che ripristina la funzione e l’estetica.

Il titanio di grado IV, ovvero titanio commercialmente puro, è il materiale con il quale vengono realizzati gli impianti oggigiorno. Oltre ad essere biocompatibile, è altamente resistente a stress meccanici.

Come viene inserito un impianto dentale

L’impianto dentale viene posizionato nel sito implantare creato nell’osso durante l’intervento chirurgico. In alcuni casi invece può essere posizionato subito dopo l’estrazione nell’alveolo del dente stesso. Prima di essere protesizzato (ovvero connesso alla corona) deve acquisire una stabilità data dall’osteointegrazione.

Si tratta di un processo biologico attraverso il quale le cellule ossee crescono e si connettono alla superficie dell’impianto, che dunque si integra interamente con i tessuti circostanti. Una volta fissati e ottenuta la stabilizzazione degli impianti, viene presa un’impronta per registrare la perfetta posizione degli stessi e confezionare la protesi su misura. Essa sarà fissata tramite viti (avvitata) o cementi (cementata) agli impianti installati, al fine di recupere la funzione masticatoria.

In alcuni casi, quando la qualità e la quantità d’osso lo permettono, è possibile posizionare gli impianti ed ancorare su di essi una protesi provvisoria nel giro di poche ore (implantologia a carico immediato).

Protocolli all’avanguardia

Negli ultimi anni l’implantologia ha fatto passi da gigante permettendo così la riabilitazione di intere arcate edentule (senza denti) con l’inserimento di soli quattro o sei impianti (protocolli all-on-four ed all-on-six) per arcata dentale.

Nei casi prettamente di natura estetica, dove a causa della perdita di un incisivo centrale bisogna rimpiazzare il dente senza compromettere lo stato dei denti adiacenti, gli impianti sono la scelta d’elezione. Inoltre, con l’avvento delle tecniche digitali, oggi è possibile calcolare con esattezza la posizione degli impianti ancora prima della loro inserzione, così da assicurare la massima precisione durante l’intervento e minimizzare gli errori di posizionamento.

Nel caso in cui l’osso a disposizione non sia sufficiente al posizionamento degli impianti, è possibile ricorrere a tecniche di ricostruzione ossea. Questo permette, in un secondo tempo, di inserire gli impianti.

Per maggiori informazioni sull’impianto dentale, contatta Studio Dentistico Cremona!