Come eliminare il tartaro dai denti

eliminare tartaro

Il tartaro è una calcificazione di placca batterica che si forma sui denti se non viene rimossa con la quotidiana igiene dentale.

Il tartaro è senza dubbio uno degli inestetismi dentali più frequentemente combattuti dai pazienti. Si tratta infatti di una calcificazione che molto spesso si forma sui denti ed è anche del tutto normale. Tuttavia, la sua presenza potrebbe provocare danni dentali anche gravi: per questo bisogna avere cura di lavare bene i denti quotidianamente.

E se il tartaro si è già depositato? Si può ricorrere a trattamenti specifici, svolti anche presso il nostro studio dentistico in provincia di Biella, affidandosi al dott. Pietro Cremona e alla sua squadra di igienisti dentali.  

Cos’è il tartaro

Possiamo definire il tartaro come un deposito formato da saliva, sali minerali, placca e residui di cibo. La causa della sua formazione è presto spiegata: la cattiva igiene orale è sicuramente alla sua origine. Infatti, i depositi di cibo che restano nella bocca dopo aver mangiato vengono subito attaccati dai batteri e si forma la placca, una patina incolore.

Bisogna tenere conto che bastano meno di 24 ore affinché la placca inizi a calcificarsi e a creare una patina spessa e dura di tartaro.

Alla vista la calcificazione di tartaro è riconoscibile e visibile: si manifesta di colore giallastro o marroncino fino ad arrivare quasi al nero, molto dipende da come ci si prende cura dei propri denti.

Eliminare il tartaro dal dentista

Sbarazzarsi del tartaro non è un’operazione semplice. Come abbiamo detto, il tartaro crea una scorza dura sulla superficie del dente e la sua rimozione non può avvenire con i classici strumenti di pulizia dentale che si utilizzano a casa.

L’ablazione del tartaro, più comunemente conosciuta come pulizia dentale, è un trattamento caldamente consigliato a tutti i nostri pazienti.

Viene effettuato con strumentazioni meccaniche o ad ultrasuoni, che agiscono rimuovendo il tartaro in maniera delicata e senza provocare dolore.

Consigli per evitare la formazione del tartaro

Anche a casa possiamo adottare alcune abitudini per far in modo che il tartaro non si formi o per lo meno che non crei una scorza dura.

Il primo è senza dubbio quello di occuparsi della propria igiene dentale in maniera scrupolosa, utilizzando un buon dentifricio, filo interdentale e collutorio.

Nulla meglio di questi tre passaggi può aiutarti nel tenere a bada la placca e il tartaro. In ogni caso è sempre consigliato svolgere almeno una volta l’anno un’igiene dentale approfondita in studio.

Per prenotare una visita dentistica con ablazione del tartaro contatta qui il nostro studio.  

L’importanza della prevenzione orale. Tutti i nostri consigli

prevenzione orale

Una bocca sana e curata è il primo passo per un sorriso smagliante ma anche per il benessere dell’intero corpo.

Odontoiatria e prevenzione orale viaggiano di pari passo. Quante volte, infatti, ci siamo trovati a dover risolvere problemi dentali come carie, alitosi o fastidi poi evoluti in patologie orali gravi a causa della cattiva igiene orale? Pre la maggior si tratta di problemi che potrebbero facilmente essere evitati attraverso la prevenzione.

In quanto professionista il dott. Pietro Cremona, dentista a Biella, opera un’importante attività di sensibilizzazione sull’importanza della salute orale rivolta ai pazienti di ogni età che frequentano lo studio.

Prevenire è meglio che curare!

Fin dall’età pediatrica è fondamentale che i professionisti educhino i piccoli pazienti all’igiene dentale, per renderli consapevoli dei rischi connessi alle problematiche dentali.

La maggior parte delle problematiche orali insorge infatti a causa di una scarsa o non corretta prevenzione dentale, sia domestica che professionale.

Ecco, quindi, alcuni consigli pratici direttamente dal nostro esperto, il dott. Pietro Cremona.

Pulizia quotidiana dei denti

Lavare i denti almeno 2 volte al giorno, o comunque dopo i pasti principali, è un’ottima abitudine per evitare la formazione di tartaro, placca e l’insorgere di carie.

Spazzolino, dentifricio, filo interdentale e collutorio sono i migliori alleati per un’igiene completa.

LEGGI ANCHE Come mantenere una corretta igiene dentale quotidiana

Fai attenzione all’alimentazione

Come saprai il cibo e le bevande influenzano la salute della bocca e in particolar modo la robustezza dei denti.

Evita il consumo eccessivo di cibi e bevande eccessivamente zuccherate e cibi molto pigmentati che potrebbero macchiare i denti, così come il fumo di sigaretta. 

Affidati a un professionista per controlli orali periodici

Effettuare visite periodiche dal dentista è il modo migliore per avere sotto controllo la salute della bocca e sapere con precisione se ci sono piccoli principi di carie o altre problematiche più gravi.

Grazie a una visita di controllo approfondita stabiliremo anche una serie di sedute di igiene orale per l’eliminazione del tartaro e placca in eccesso, causa di carie e gengiviti.

LEGGI ANCHE Igiene orale professionale: le risposte a tutte le domande più frequenti

Segui le regole della prevenzione orale ed eviterai molti dei problemi dentali. Contattaci qui per prenotare una visita di controllo.

Igiene orale professionale: le risposte a tutte le domande più frequenti

igiene orale professionale

Ogni quanto svolgere l’igiene dentale dal dentista? Sentirò dolore? Quanto dura? In questo approfondimento la risposta a queste e molte altre domande, con il dott. Cremona.

L’igiene dentale quotidiana è fondamentale per mantenere in salute a bocca e l’intero cavo orale. Tuttavia, lo spazzolino non riesce a raggiungere da solo tutti i punti più nascosti. Per questo ciclicamente è bene programmare presso uno studio dentistico una seduta di igiene dentale professionale.

Chiamata anche detartrasi, l’igiene dentale svolta alla poltrona è una procedura indispensabile per mantenere i denti e le gengive in salute, rimuovendo il tartaro e la placca in eccesso.

Presso il nostro studio dentistico, il dott. Cremona e l’igienista attraverso una prima visita completa valutano le condizioni della bocca del paziente e individuano eventuali problematiche specifiche.

Ha domande o dubbi su questa procedura? In questo approfondimento cercheremo di risolverle.

Perché è importante svolgere l’igiene orale?

Il solo spazzolino non è in grado di raggiungere tutti i punti della bocca, soprattutto quelli più prossimi alle gengive.

Gli spazi intergengivali sono il primo punto in cui si annidano batteri e residui di cibo, che se non rimossi, possono portare a un accumulo eccessivo di placca e tartaro.

Le conseguenze possono essere davvero gravi: parodontite, carie, gengivite, piorrea.

Come funziona l’igiene dentale professionale?

Le fasi dell’igiene orale sono molto semplici e non costituiscono in alcun modo dolore per il paziente. 

  1. Si inizia sempre da una visita completa: il nostro igienista e l’odontoiatra evidenziano lo stato iniziale della bocca e individuano la presenza di problematiche parallele, per agire nel modo più adeguato possibile;
  2. Si passa all’ablazione del tartaro: l’igienista utilizza uno strumento chiamato ablatore che attraverso vibrazioni ad alta frequenza rimuove il tartaro in eccesso tra gli spazi interdentali;
  3. Trattamento Air-Flow: per rimuovere le macchie superficiali dello smalto.

L’igiene dentale dal dentista è dolorosa?

Spesso la paura del dentista e di provare dolore durante i trattamenti porta molti pazienti a trascurare l’igiene della propria bocca.

Questo trattamento non è in alcun modo doloroso. Alcuni pazienti potrebbero avvertire un leggero fastidio nella zona delle gengive, soprattutto se l’accumulo di placca è spesso e consistente.

Il professionista va a lavorare in profondità e in maniera accurata anche nella zona sub-gengivale; è quindi normale avvertire un leggero fastidio, in alcun modo però doloroso.

Quanto dura un’igiene dentale e ogni quanto svolgerla?

È una procedura piuttosto veloce, all’incirca 1 ora.

La frequenza viene stabilita dal professionista in base alle abitudini del paziente e della sua attenzione a mantenere una corretta pulizia dentale quotidiana.

In genere uno o due appuntamenti di igiene dentale all’anno sono sufficienti; una frequenza maggiore è consigliata ai fumatori, a causa delle macchie gialle che il fumo provoca sui denti.

Contatta il nostro studio dentistico di Biella per prenotare un appuntamento e una seduta di igiene dentale professionale.